GEODI – UNINT

GEOPOLITICA, DIRITTO E DATA INTELLIGENCE

Geopolitica h24
Analisi rischi sistema
Consulenza cybersecurity

Notizia principale

La lotta contro la disinformazione in vista delle elezioni per il Parlamento europeo

Mentre l’Unione Europea si avvicina alle elezioni del Parlamento tra il 6 e il 9 giugno, la lotta contro la disinformazione è cruciale per proteggere la democrazia. La Russia cerca di ridurre il supporto all’Ucraina tramite disinformazione, attacchi hacker e finanziamenti illeciti. La disinformazione manipola contenuti per ingannare il pubblico e destabilizzare le democrazie, spesso utilizzando account falsi e bot. L’UE ha adottato misure per contrastare questi fenomeni, come la sospensione delle trasmissioni dei media pro-Cremlino e l’applicazione del Digital Services Act, che obbliga le piattaforme social a prevenire la diffusione di informazioni ingannevoli. La collaborazione tra istituzioni pubbliche e private è essenziale per affrontare questa sfida.

La lotta contro la disinformazione in vista delle elezioni per il Parlamento europeo

Mentre l’Unione Europea si avvicina alle elezioni del Parlamento tra il 6 e il 9 giugno, la lotta contro la disinformazione è cruciale per proteggere la democrazia. La Russia cerca di ridurre il supporto all’Ucraina tramite disinformazione, attacchi hacker e finanziamenti illeciti. La disinformazione manipola contenuti per ingannare il pubblico e destabilizzare le democrazie, spesso utilizzando account falsi e bot. L’UE ha adottato misure per contrastare questi fenomeni, come la sospensione delle trasmissioni dei media pro-Cremlino e l’applicazione del Digital Services Act, che obbliga le piattaforme social a prevenire la diffusione di informazioni ingannevoli. La collaborazione tra istituzioni pubbliche e private è essenziale per affrontare questa sfida.

Video intervista con il Direttore, Ciro Sbailò

"As the boiled frog said"

Riproduci video

Weekly keyword: FROG

Recap:GEODI-WEEKLY-KEYWORD-XXV. FROG

"La posta in gioco"

A cura di Fausto Biloslavo

Scuola di scienze della politica

Diretta dal professore Pino Pisicchio

La Scuola di scienze della politica, giunta alla sua X edizione, poggia su due pilastri: politico-costituzionale, con particolare riferimento all’evoluzione della vita istituzionale ed economica italiana, e storico e internazionalistico, con un’attenzione alle dinamiche dell’area mediterranea e del quadrante euroasiatico.

Il percorso formativo è finalizzato alla comprensione e all’analisi delle più significative variabili socioeconomiche e politiche in Italia, in Europa e sullo scacchiere globale. Sia l’attività formativa che la ricerca fornite dalla Scuola si ispirano ai principi costituzionali del pluralismo politico, ideologico, religioso e culturale, intesi come elementi vivificanti di un sistema democratico al fine di far crescere tra i cittadini, in particolare tra i giovani, la consapevolezza dei diritti legati alla cittadinanza e alla partecipazione attiva ai processi decisionali.

A tal fine è assicurata la collaborazione con i centri di formazione politica e culturale presenti nelle istituzioni nazionali e internazionali e l’attingimento, per le attività di alta formazione e di ricerca, a risorse qualificate di docenti, rappresentate dal mondo accademico e da esperti del mondo culturale e delle istituzioni politiche e delle diverse aree produttive del sistema Paese.

"Una delle punizioni dovute al rifiuto di partecipare alla politica è che finisci con l’essere governato da tuoi inferiori"
Platone

Approfondimenti

Coordinamento a cura di Ciro Sbailò

Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT

Via Cristoforo Colombo, 200 - 00147 Roma | C.F. 97136680580 | P.I. 05639791002 | Codice SDI: M5UXCR1 | Mail: geodi@unint.eu